24 Dicembre a Comacchio, tra storia e dialetto

E’ un evento che ogni anno dimostra quanto di bello il volontariato comacchiese riesce a dare alla comunità, al turismo natalizio in arrivo in città e ai tanti cristiani presenti nel comune di Comacchio.

Natale 2015Una sinergia che prosegue tra la Compagnia dialettale Al Batal e l’amministrazione comunale che per questa edizione 2015 del’appuntamento si avvale anche della preziosa collaborazione di Ascom Ferrara capofila del progetto che coinvolge l’evento.

Sarà come sempre il 24 di Dicembre a colorare con tanti fuochi pirotecnici amalgamati con il racconto natalizio il cielo sopra il Trepponti, luogo simbolo della città.

Le sontuose gradinate che vedono a Comacchio l’esecuzione di tante iniziative saranno ancora il teatro all’aperto dove rappresentare la natività, i valori cristiani e in parte la storia della comunità locale.

A Luigi Bellini, il regista della Compagnia, il compito di gestire con un racconto che riprende le vicissitudini della natività di Gesù, i tanti attori e il nutrito numero di comparse che si muoveranno nella notte “dal bamben” da tanti anni sinonimo di grande attenzione per il pubblico locale ma non solo.

Sarà il preludio al grande cenone, quasi sempre impreziosito dal “capitone”, l’anguilla di Comacchio, nelle case dei comacchiesi stipate di parenti ed amici come da tradizione, dimenticando per una notte l’ago della bilancia sempre più spostato “a destra”.

Una storia che vede la partecipazione di tante maestranze, tra tecnici, addetti al suono e volontari.

La Compagnia Al Batal, tra le più operose dell’intero territorio nel corso degli anni ha fatto di questa particolare serata dedicata alla storia della

Natale 2015

 fede, un proprio cavallo di battaglia, investendo tempo e passione, con il gruppo impegnato con settimane e settimane di prove. Anche le musiche sono gestite con professionalità certosina, intercalando con un “parlato”, affrontato dagli attori che si susseguiranno sulla scena, che in molti casi evidenzia la vera vocazione del gruppo comacchiese sempre in campo per la valorizzazione delle tradizioni locali e del dialetto unico nel suo genere.

Non capita spesso di trovare nell’intero arco dello stivale italico una pronuncia che si differenzia in maniera così marcata dai territorio circostante in cui si è manifestata. Gli abitanti di questi luoghi lo sanno, il comacchiese, di difficilissima comprensione per i “foresti o i vilan” come da queste parti si dice, a stento comprendono lo “slang locale”, fatto di suoni a volte gutturali che nel tempo hanno dimostrato la loro unicità anche a confronto dei paesi collocati a pochi chilometri da questa piccola repubblica a se, per l’evoluzione di questo linguaggio.

Il motivo è presto detto.

Comacchio e le 13 isolette che lo componevano per anni è vissuto in una sorta di isolamento trincerato nei propri spazi e con contatti sporadici con l’esterno, perché difficilmente raggiungibile con il solo impiego di barche.

Da qui la storia ha fatto il resto, plasmando suoni e indicazioni verbali uniche e che in gran parte si sono persi, italianizzando in molti casi quelli che un tempo erano suoni inconfondibili e assolutamente unici attribuiti alle azioni, ai comportamenti alle cose. Bello sarà per questo ascoltare (oltre che a vedere) chi ostinatamente vuole mantenere vivo il valore della storia di questo popolo, ricordando e mescolando in questo caso il sacro con la voglia di riscoprire le nostre origini.


L’appuntamento è fissato ai piedi del “gigante di Comacchio” con le sue grandi arcate per giovedì 24 dicembre a partire dalle ore 18.00 anche se, vi consigliamo di posizionarvi davanti al teatro all’aperto molto prima per non essere sepolti dal pubblico che si attende numeroso per assistere alla Grande Vigilia di Natale a Comacchio.

 

 

Natale 2015

l’Associazione culturale “AL BATAL” Come ormai è tradizione, la vigilia di Natale nel centro storico di Comacchio, mette in scena lo spettacolo un “PRESEPE D'ACQUA”.
Si assisterà' ad un Presepe vivente molto particolare, sempre condito di effetti speciali, giochi luminosi, fuochi piroteatrali e con scene che richiamano la nostra cultura e le nostre tradizioni.
La storia che andiamo a rappresentare è del tutto fantastica, frutto della nostra immaginazione e coinvolgerà tutta la zona del ponte treponti, avremo una grandiosa scenografia costituita da un quadro di Comacchio lungo circa 40 metri ed alto 3.
Questo immenso quadro sarà dipinto da Albino Scarletti e raffigurerà il nostro paese fin nei minimi particolari e con il ponte Treponti e la pescheria farà da sfondo alla nostra scena.
La storia che abbiamo immaginato si intitola “IL MISTERO DELL’ANTICO PORTALE” e racconta di un grande segreto che è racchiuso in un antico portone stranamente posizionato sulla gradinata di destra del nostro ponte treponti.
E’ la vigilia di Natale, alcune mamme accompagnano i loro figli e stanno scendendo la gradinata di sinistra del ponte treponti quando un bambino si ferma e chiede:

PIETRO ­­mamma perché non passiamo mai dall'altra parte del ponte ??? (indicando la gradinata opposta, quella di sinistra del ponte), voglio passare dall'altra scala ......voglio vedere da vicino quella porta.

>>>><<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Lo spettacolo che abbiamo immaginato rappresenterà una fiaba moderna e narra di una mamma che racconta al proprio figlio di quando arrivarono a Comacchio tre famosi archeologi, che chiamati a studiare un antico portale stranamente posizionato sul ponte Treponti, si troveranno a scoprire che quello non è altro che un passaggio che li porterà a viaggiare nel tempo, nel loro viaggio saranno accompagnati da vecchi personaggi Comacchiesi, che li aiuteranno a comprendere il vero senso del loro viaggio, ed assieme capiranno quale grande valore ha la solidarietà...........

Questa rappresentazione è una commedia musicale e si intitola “IL MISTERO DELL'ANTICO PORTALE”.

Luigi Bellini (Regista della Compagnia Al Batal)

Poesia dialetto natale 2015

Fiue .....istasire ... preme d’andè a magne
... una bale storie .. av vei cunte
mie nunon am za ca un bal dei at tent an fa
Arive a cmac trei gran scianscià
I ire gneu fen a chei guidà
Da une bale stale con une gran scià
Ormai i’a dbot latco di capusen
Mo cla stale li vol porte chei ... sempe pieu avsen
Fin a cha .. a un bal mumaint
Is cate atsauvre dal noste monumaint
E la propi lei .... seu al paun at tripunt
Indav che i ha capei ca al post chi sarceave i l’ave arzut
Com ch’ ia atsauvre dal scalon
Butand l’oc lei sau.. in tal canalon
I vaid un om e una done seu une bateana.. chi scapeave vie
E tri omin chig curative adrie
pueca bona l’ ire cla copie at ste in batal
e invas chi ate trei i ire di arteste a druve al paradal
cuse vuet chig mate chi trei guardian
arive a dos a chi deu pove stian
at cla copie.... la done l’ire incinte e l’ire riva a cmac con un asinal
..mo la fam a la fen .. li a fat decide d’ ande seu cal batal
.. l’om la sfat dala fadighe..an gla fa pieu ..e as vol fe ciape
al mole al paradel .... E al dis .. portes in dauv ca vrei .. baste cas dei da magne
ormai i deu batie i ha vsen .. i à lei .. i ha taca.... un con cleate
mo une robe incradebile la sused intant chi pase da la balote
quesi in sin rand pue gnenche cunt ...mo in tal zir dun qual minut
is cate dainte une nuvle at nabie cla crueveave tut
e la lei .....ca susast al miracul dadabon
.... chi tri pove guardian is guerde in fase...... e ig dmande a tue nunon
capureal e indauv ai anda a fni chi deu leade at buratie ??
cla dmande la srev vansa sensa arposte sa non ca intent ca la nabie la va vie
propi in mas a la balote di tripunt is cate davanti la seacre famie
i ire lei come suspis seu al’aque........ o ca grand emusion
quent cla vest ghire anch chi trei furastier fte da rà..... in adurasion
la maravie la grande mo in t’un atim i capes
e in sla sent pieu at purtereg vie cal puec pas
chi deu pove stian ca scapeave vie
i nire eate che San Giusaf e la Marie
e alaure tue nunon subit al da l’aurden ai tue diden
d’ande par tut i vecul e i canai a ciame tut i cmacis grand e snin
chi viene chei.... sote al paunt tripunt .... con il sue tabarin e i sue lumen
chi viene chei .....perchei stanot a Cmac..... a nat Geseu Bamben.

TRADUZIONE POESIA SPETTACOLO NATALE 2015

Figli miei , questa sera prima di andare a mangiare
una bella storia vi voglio raccontare
mio nonno mi disse che un giorno di tanti anni fà
arrivarono a Comacchio tre grandi scienziati
erano giunti fino a qui guidati
da una grande stella cometa
ormai sono già la in fondo ai „CAPPUCCINI“
ma la stella li porta qui, sempre più vicini
fino a quando ,,,
si trovano sopra il nostro monumento
ed è proprio qui .. sul ponte „tre ponti“
dove capiscono che avevano raggiunto il posto che cercavano
Come arrivano in cima alla scalinata
danno un'occhiata sotto , nel canale
e vedono un uomo e una donna su una barca che scappa via
e tre uomini che li inseguivano
poco bravi, era quella coppia, di stare in barca
e invece gli inseguitori erano degli artisti con il „paradello“
cosa vuoi che ci mettano, quei tre guardiani
per arrivare addosso a quella povera coppia
la donna era incinta ed era giunta a Comacchio con un asinello
solo la fame li a convinti a salire su quella barca
l'uomo ormai e distrutto dalla fatica .. e si lascia prendere
lascia il „paradello“e dice ,,, portateci dove volete .. basta che ci date da mangiare
oramai le due barche sono attaccate una con l'altra
mà una cosa incredibile succede mentre passano sotto l'arcata del ponte
quasi non se ne rendono conto.. ma nel giro di qualche minuto
si trovano dentro una nuvola di nebbia che copriva tutto
ed è li che seccede un gran miracolo
quei tre poveri guardiani si quardano in faccia.. e rivolgendosi a tuo nonno gli chiedono
„caporale“ ma dove sono finiti quei due ladri di anguille ????
quella domanda sarebbe rimasta senza risposta, ma mentre la nebbia si dirada
proprio sotto al ponte.. in mezzo alle arcate... si trovano di fronte alla sacra famiglia
erano lì .. come sospesi sull'acqua .... ohhh che grande emozione
quando ha visto che lì vi erano anche i tre forestieri vestiti da Ré. .. in adorazione
la meraviglia è grande .. ma in un attimo capiscono
non se la sentono più di sequestrargli il pesce
quella povera coppia che scappava via
non era altro che San iuseppe e la Maria
e allora tuo nonno subito dà l'ordine ai tuoi zii
„ andate in tutti i vicoli e i canali e chiamate tutti i Comacchiesi grandi e piccoli
che vengano qui tutti ... sotto il ponte treponti.. con le loro „tabarine“ e il lumino
che vengano qui... perchè stanotte a Comacchio.. è nato GESU BAMBINO.

Luigi Bellini (Regista della Compagnia Al Batal)

  • Categoria: Musica e spettacoli
  • Organizzazione: Al Batal
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Luogo: Comacchio
  • Via: Comacchio, Via Pescheria

Nuova Ferrara RSS

«Vogliamo l'Europa dei Popoli». Ma poi incrociano i cartelli anti-immigrati
Ferrara, la manifestazione pacifista ha attraversato la città: bisogna cambiare l'UE, come è oggi...

Boato nella notte: salta il bancomat della Centro Emilia
Lagosanto, il colpo allo sportello del centro commerciale. Rubati 6mila e altri 10mila sono...

Corpus Domini e Palazzo Giulio D'Este, monumenti aperti
Ferrara, tanti visitatori per la manifestazione dedicata alle Giornate del Fai

Guidava con l'alcol superiore di sei volte il limite
Ferrara, è successo nella notte in via Bologna. La Polizia municipale l'ha denunciata, veicolo...

Spettacolare incidente in via Pomposa
Ferrara, un'auto tampona violentemente un furgone, due i feriti

Aziende in Costaemiliana
cache/resized/4a600f1d8c9b1eb458bf2b3f7082d650.jpg
, Mercoledì, 20 Novembre 2013
Queste le regole di ...
cache/resized/e5d5f2de939690434f846449c5562da7.jpg
, Sabato, 01 Febbraio 2014
La struttura ...
cache/resized/5063797315e6fc9259fedc955355ec1a.jpg
, Mercoledì, 20 Novembre 2013
Affitti e vendite ...
cache/resized/43d0b70f2b3ecd339f8c814e94512e70.jpg
, Mercoledì, 20 Novembre 2013
La più antica ...
cache/resized/2e1e0b48fd5a6e92915c5fa693c93838.jpg
, Mercoledì, 20 Novembre 2013
Moderna costruzione ...
cache/resized/9652949486c3d39288b3fae0e1bc305b.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
Il Camping Village ...
cache/resized/5afa371c166b4e792bcea4f35026d23e.jpg
, Sabato, 01 Febbraio 2014
Lo stabilimento ...
cache/resized/763b775411a8006dc7130326570d6f93.jpg
, Venerdì, 31 Gennaio 2014
Al Cantinon offre ...

Associazioni Turismo

Comune di Comacchio
Emilia Romagna Ferrara Terra e Acqua Delta2000 Comacchio Turismo
Associazione l'Alba Consorzio Lido degli Estensi Consorzio Lido delle Nazioni Associazione Lido di Spina
Consorzio dei Lidi Pomposa e Scacchi Consorzio di Comacchio Cooperativa Stabilimenti Balneari Volano  

Affari immobiliari

Attività / Licenza - € 49.000 100 mq
Voghiera € 49.000 100 mq Ristorante/Trattoria/Bar situato in centro paese, di circa 4mila...

Attività / Licenza - Prezzo su richiesta 100 mq
Ferrara - Centro Storico Prezzo su richiesta 100 mq 5 locali Piccolo ristorate pizzeria in centro...

Attività / Licenza - € 2.700 350 mq
Ferrara - San Bartolomeo in Bosco € 2.700 350 mq > 5 locali Affittasi ristorante/pizzeria,...

Attività / Licenza - € 22.000 45 mq
Ferrara - Foro Boario € 22.000 45 mq 2 locali zona foro boario - in zona ad alto tasso abitativo ,...

Attività / Licenza - € 49.000 75 mq
Ferrara - Centro Storico € 49.000 75 mq 1 locali Bar in zona Via Garibaldi. Composto da un ampio...